Lesioni al sacro coccige

Lesioni al sacro coccige

Le lesioni da pressione che portano alla formazione di piaghe da decubito sono molteplici, alcune più gravi di altre e nessuna però, può essere sottovalutata. In questo articolo prenderemo in esame una delle lesioni più significative da un punto di vista evolutivo e degenerativo: quella al sacro coccige.

La lesione al sacro anche se ha un evoluzione lenta deve essere presa immediatamente sul serio indipendentemente dalla sua dimensione. La zona del sacro coccige è in basso proprio nella punta dove lo stato muscolare termina con un fascio tendineo, il punto di partenza di molte lesioni sacrali è il sacro coccige dove dall’esterno all’interno è presente, un epidermide sottile, un derma, generalmente di un centimetro di spessore un ipoderma a volte assente i fasci tendinei e l’osso. Guardando una RMN all’altezza del bacino in una persona supina non si spiega come una pressione si possa esercitare in modo da danneggiare il sacro e restano alcune condizioni tipo:

Mobilizzazione errata,

Problemi vascolari,

Macerazione.

Quella posizione è il punto di partenza di lesioni fra le più gravi ed una volta che le dimensioni sono notevoli non si distinguono da lesioni ad esordio rapido o lento.

La lesione piccola nel sacro è pericolosa e può ingrandirsi se viene ignorata e sottovalutata.

La lesione si propaga per un effetto dall’esterno verso l’interno.

Bisogna sempre affidarsi al parere degli esperti e cercare di curare la piaga che è venuta a formarsi nel modo più consono possibile ed usufruire di quelli che sono gli strumenti che fungono da terapia e che possono portare alla completa guarigione come nel caso del nostro materasso anti decubito formato da moduli movibili, intercambiabili e removibili tra loro. Qualsiasi modulo può essere eliminato al fine di lasciare nel vuoto la parte anatomica potenzialmente compromessa. Il tutto permetterà di evitare il decubito, la compressione ed il contatto tra il materasso e le zone a rischio. I due moduli rettangolari centrali sono studiati proprio per le lesioni al sacro coccige e vengono addirittura personalizzati con fori secondo il tipo di lesione, la forma ed il diametro di queste ultime. Grazie a questi fori la parte lesa non subirà alcun tipo di contatto e lasciandola nel vuoto avrà maggiori possibilità di guarire nel minor tempo sperato.

2020-07-27T15:09:15+02:00

Scritto da:

Scrivi un commento

Open chat
Powered by